Moto&Bici: strada [PT1]

Moto&Bici: strada [PT1]

Entrambe hanno due ruote,con la differenza che una è a propulsione umana , l’altra invece con un motore a combustione interna.Tanto diverse quanto simili, motociclette e biciclette si trovano in due mondi paralleli, a volte divergenti, altre invece convergenti; quanti di voi smanettoni  si sono ritrovati a imprecare contro il gruppone di ciclisti che puntualmente si piazza in mezzo alla strada? Quanti di voi invece hanno una bici con cui si divertono e si tengono in forma?

Ad ogni modo, come vengono viste le persone che usano quotidianamente una bici? Ecco delle classiche affermazioni al riguardo (testimone in prima persona…)

prenditi una macchina

chi cazzo è che ha voglia di pedalare, mi compro uno scooter piuttosto

che sfigato che sei, sempre inzuppato, sia con la pioggia che con il caldo

In realtà, qualche decennio fa, moto e motorini erano visti come un mezzo utilitario, con il solo fine di agevolare la vita di tutti i giorni.

Era in pratica una alternativa economica a un’automobile, classico simbolo di benessere economico. Visione che comunque è ancora bella che viva in molti stati in via di sviluppo, anche se, tuttavia, oggigiorno la moto è vista tutt’altro come un mezzo utilitario. Si certo, in molti usano la moto come daily commuter, ma è indubbio che ora c’è una visione completamente diversa rispetto al Dopoguerra.


Ecco, le bici stanno vivendo la stessa situazione; complice la famosissima crisi mondiale e i costi proibitivi del carburante, il loro mercato è in costante ascesa. Non ultimo, in città come Milano, sulla scia di Londra, Copenaghen e molte cittadine americane, le bici sono diventate una moda, oltre che un mezzo di locomozione a basso costo. Un vero e proprio stile, esattamente come succede per lo smanettone in “Joe Bar style” o il classico Harleysta.

 La parte del leone in campo urban è recitata dalle fixed, in altre parole bici monomarca prive di ruota libera, prese dai velodromi (gli ovali per le bici, per dirla in due parole) e gettate su strada. Bici ovviamente nervose e rigidissime, che ti obbligano a far girare le gambe in tutte le situazioni. Dopo gli skate, i bmx da street e i freerunning ecco che nella giungla urbana spuntano le bici a scatto fisso. 



Tipica bici a scatto fisso dalla confortable impostazione

Bici a scatto fisso che rispecchia un utente tipo; come direbbe al riguardo il mitico Ser Pecora, il tipico fissato spesso si può riconoscere negli hipster



Una hipster inglese incappucciata s’intravede in quel di London

In pratica si tratta dell’equivalente del tamarro emule di Vin Diesel  proiettato nel mondo delle bici. L’hipster è amante dei colori sgargianti, con uno stile necessariamente alternativo, che spesso si concentra sull'apparire che alla sostanza. Una bici a scatto fisso rappresenta così il mezzo di locomozione ideale. Tuttavia, cosi come succede nel mondo delle auto con colorazioni degne di un trip da peyote, c’è chi non ci va esattamente d’accordo.…



C’è anche chi li odia… not only true love

Fixed che però non sempre sono sinonimo di hipster; possono, infatti, prendere connotati incredibilmente eleganti, e sfoderare una classe che non ha uguali. Pure Porn. Eccovi un classico esempio:



La classe non è acqua. E a volte ha anche i cerchi in legno

C’è anche chi usa le fixed per professione, e spesso le sue scelte sono basate da esigenze tecniche che non estetiche. I c.d. bike messenger sono una razza tosta, riders che si piombano a velocità fotonica in mezzo al traffico, con la loro borsa contente materiale prezioso.



“Chi tenta di sfidarmi verrà asfaltato all’istante”

Le fixed sono una realtà ormai, e anche molti piloti si sono provvisti di tale arma. Un esempio, in campo motociclistico?Alex Polita è possessore di una fissa nera dalle ruote molto psyco, ma ci sono anche qui gli smanettoni dotati di bicicletta da strada, e ogni tanto si cimentano anche in competizioni. Tra i più famosi vi è sicuramente Troy Bayliss.



TB in posa con il suo nuovo mezzo

Vecchie glorie come Marcellino Lucchi o il collaudatore Ducati Franco Battaini si allenano costantemente in BdC. Tra i top rider, ecco Ben Spies



Gomito a terra anche in bici?

BS è anche proprietario di un team: ladies and gentlemen, ecco l’elbowz racing team. 

Bici comunque limitate?  è proprio vero che non è possibile divertirsi in modo alternativo?Prima di chiudere, guardatevi questo video...


 Prossimamente  la seconda parte con la variante off road


comments powered by Disqus

Altri commenti

Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Pensieri a Sfondo Motociclistico


Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Come Stoner vorrebbe i commissari 2 : Sachsenring

Come Stoner vorrebbe i commissari 2 : Sachsenring
in Per sorridere un po'

Nuova diagnosi P.A.D.S.: da Tecnomotor per Piaggio

Nuova diagnosi P.A.D.S.: da Tecnomotor per Piaggio
in La tecnica

Nuovo X10 500: signore fra i GT Piaggio

Nuovo X10 500: signore fra i GT Piaggio
in Prove moto

Continental: 3 pneumatici per tre modi di vivere la moto.

Continental: 3 pneumatici per tre modi di vivere la moto.
in Accessori moto